Dummy Title /belluno-dolomiti/ 2017-10-23T16:18:40+02:00 http://example.comnews-4129.atom MALORE IN MONTAGNA - 2017-10-21T16:59:58+02:00 2017-10-21T17:01:13+02:00 Tambre (BL), 21 - 10 - 71

Attorno alle 11.20 la Centrale del 118 è stata allertata per un escursionista colto da malore, mentre con un amico stava percorrendo il sentiero lungo la Costa Schienon di Cima Vacche. Sul posto si è subito portato personale del Soccorso alpino dell'Alpago, che si trovava poco distante, mentre sopraggiungeva l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore. Sbarcati in hovering nelle vicinanze l'equipe medica e il tecnico di elisoccorso, sono state prestate le prime cure a G.B., 60 anni, di Sacile (PN). L'uomo è quindi stato imbarellato e recuperato utilizzando un verricello, per essere poi trasportato all'ospedale di Belluno.

http://example.comnews-4122.atom SOSPIROLO - Expo Misteri a Maras 22 ottobre 2017 - 2017-10-21T11:47:39+02:00 2017-10-21T11:49:10+02:00 Artigianato artistico e tradizionale, spettacoli, giochi, mostre, laboratori, piatti tipici. Tutto questo è Expo Misteri,

La giornata-evento si terrà domenica 22 ottobre a Maras di Sospirolo, promossa da Pro loco "Monti del Sole" in collaborazione con Associazione San Bartolomeo di Maras. È il primo appuntamento della rassegna “Spettacoli di Mistero” di Unpli e Regione Veneto e la rassegna di quest’anno sarà dedicata al cibo e alla pluralità dei suoi significati simbolici e relazionali, traendo spunto dalle leggende locali, a iniziare da quella tutta sospirolese di Cornia.

Il programma prevede, dalle 10 alle 17, la fiera mercato per le vie e i cortili del paese con oltre 50 espositori. Dalle 10, presso l’antica osteria della Ada, punto ristoro; alle 12 pranzo con piatti tipici della tradizione e, nel pomeriggio, castagne e vin clinto. Alle 14 torneo di scopa a 16 coppie; alle 18.30 riapre la cucina con la menestra dei frati e piatti de ‘na olta. A seguire canti della tradizione e festa in compagnia.

Davvero tanti gli eventi:  alle 10 passeggiata storica alla scoperta delle sementi antiche e delle piante officinali; dalle 10 alle 12 letture animate e bookcorner alla Tieda dei Zanchi con la Biblioteca Civica (tema saranno le leggende locali); alle 11.30 lanci di parapendio dal col del Dof e atterraggio a Maras; al cortiol de la Rachele sgranatura delle pannocchie con l’antica trebbia e raduno delle macchine da segar; dalla piazza giri in calesse e cavallo per le vie del paese.

Presso l’Arena Longobarda, alle 14 e alle 16.30 spettacolo dei burattini e alle 15 spettacolo dei Fratelli Al per il divertimento di grandi e piccini.

Imbarazzo della scelta per le mostre, nei vari angoli del paese: scorci rurali su tela, attrezzi agricoli; moto d’epoca; “Il Crocifisso, un simbolo, tanti significati” di Orso Grigio; laboratori con foiole, mognoi e panoiot; dughi de ‘na olta, Truccabimbi, artisti da strada, la Caza Selvarega a cura della riserva Comunale di caccia e Pescasportivi Val Mis, arredi e oggetti sacri nella chiesetta di San Bartolomeo, bookcorner Biblioteca civica, sceneggiature della compagnia “I Giovani”.

In caso di maltempo, la manifestazione sarà rinviata a domenica 29 ottobre.

La rassegna poi prosegue con altre date: la passeggiata guidata e animata “I ghe fea mond al cul..” (28 ottobre a Regolanova-S-Giuliana), la presentazione dell'ultimo libro di Michela Piaia "Il Lobbio" (17 novembre a Sospirolo), la premiazione dell’ottavo concorso letterario “Sospirolo tra leggende e mistero” (19 novembre), la mostra di opere pittoriche di Lorenzo Viola (19 novembre-7 gennaio), le leggende a cena nei ristoranti locali (9 novembre-1 dicembre).

http://example.comnews-4121.atom Filò con ArteFibre Dolomiti - 2017-10-21T11:32:22+02:00 2017-10-21T11:33:55+02:00 Venerdì 13 ottobre u.s. sono ripartiti i filò del venerdì sera con le amiche di ArteFibre Dolomiti al Centro Culturale Piero Rossi

L'appuntamento è per ogni venerdì sera, dalle 20.30 alle 22.30. Si ricorda che per partecipare non è necessario essere associati a ArteFibre Dolomiti, la partecipazione è gratuita ed aperta a tutti! Portate i vostri lavori incompiuti a maglia, uncinetto, tecnica continentale, uncinetto tunisino, feltro ad ago, quilt, ricamo e tutto ciò che vi appassiona: le donne di ArteFibre Dolomiti sono pronte a condividere con voi le loro esperienze e i loro trucchi del mestiere, a fare due chiacchiere e conoscervi per tramandare le conoscenze come si faceva una volta!
Durante i filò ci saranno anche dei mini incontri a tema.... vietato mancare!

http://example.comnews-4120.atom incontro con lo scrittore GIORGIO SOFFIANTINI - 2017-10-21T11:16:41+02:00 2017-10-21T11:19:58+02:00 presentazione del suo libro " Alois Alzheimer e Chiara: la nonna che non c'è' "

 i LIONS Clubs della Zona I hanno organizzato per giovedì 26 ottobre, presso l' Istituto Canossiano di Feltre, alle ore 18.00,  l' incontro con lo scrittore Giorgio Soffiantini e la presentazione del suo libro " Alois Alzheimer e Chiara: la nonna che non c'è' ", in cui l' autore racconta la sua esperienza, le difficoltà, la mancanza di reti e di strutture di supporto alla famiglia di una persona con malattia di Alzheimer.
Il libro, che al recente Concorso Letterario Internazionale 2017 Locanda Del Doge ha ricevuto il premio' Ferdinando Camon ' per la narrativa, è anche essenzialmente una vera incredibile storia d'amore e di dedizione che lo scrittore dedica alla moglie nei lunghissimi anni della sua malattia.
Alcuni passi salienti saranno presentati nel corso della serata da una lettrice dell' Istituto Canossiano.
Alla manifestazione, che gode del Patrocinio del Comune di Feltre, interverranno anche Maria Chiara Santin, Amministratore Unico di ASCA, Azienda Consortile Agordina, e Cristina Balest, operatore del progetto SAPAD di Belluno, che daranno il loro contributo sull' organizzazione dei Servizi Territoriali della nostra provincia.

L' evento, aperto a tutti,  è stato organizzato con il contributo dei Clubs di Zona, che con spirito di collaborazione e di amicizia hanno condiviso l'obiettivo comune di portare all' attenzione della Comunità i problemi, le difficoltà, l' isolamento che questa malattia comporta. 

Al termine della manifestazione, per chi di noi vorrà partecipare, verrà organizzata una cena informale dove la Maria Chiara Santin, il Preside dell' Ist. Canossiano e Giorgio Soffiantini saranno ospiti dei commensali presenti.

Per informazioni sull'evento o adesioni alla cena non esitate a chiamare la "nostra" Dora Osnato al nr 335-276188 o la Signora Giliola Raveane 349-3325249 (Club Feltre Host).

Tutti i proventi ricavati dalla vendita e dalla presentazione del libro andranno in beneficenza all' Associazione Familiari Malati di Alzheimer.

http://example.comnews-4119.atom Turismo Mel - Segnalazione Eventi - 2017-10-21T11:05:01+02:00 2017-10-21T11:07:01+02:00 “COL , IL PAESE TRA LE NUVOLE ”, “CAVARNERE” , “NATI PER LEGGERE” , Alpinia Itinera e Gruppo Culturale “Erraetica”

“COL , IL PAESE TRA LE NUVOLE ”  di Dario Tonet
Sabato 28 ottobre 2017     Palazzo delle Contesse di Mel   ore 20.30

Serata di multivisione organizzata dal Comitato Frazionale per la Chiesa di Col di Mel   con il patrocinio del Comune di Mel.
Le suggestive immagini , raccolte nel tempo, catturate dagli scatti di Dario Tonet, zumellese appassionato di fotografia, faranno scoprire e… riscoprire la bellezza del territorio in cui viviamo e vivere le emozioni che la natura ci può regalare.
Verranno inoltre proiettate le seguenti  opere di Dario Tonet:

“Saluti da Mel –Cartoline dal 1889 al 1970”  -  “Orchidee spontanee della Valbelluna” - “Con le radici nel cielo”


“CAVARNERE”   voci e silenzi dei boschi - Storie e leggende del passato
Sabato 28 ottobre 2017     Area Turistica Melere in località Pranolz di Trichiana   ore 17.30
Escursione guidata tra i luoghi del mistero, percorso ad anello di 6 km. circa, tempo di percorrenza stimato 4 ore e 30.
Lungo il percorso saranno proposti assaggi di piatti locali, racconti storici e rappresentazioni.
Necessario scarpone da montagna, abbigliamento adeguato e torcia elettrica.
Evento organizzato nell’ambito di Veneto Misteri da Pro Loco Trichiana in collaborazione con   Gruppo Frazionale Nate e Comune di Trichiana.

Info ed iscrizioni :Tel. 366 1091084 - Tel. 366 1090914   - www.prolocotrichiana.it


“NATI PER LEGGERE” 
Tutti i mercoledì, a partire dal 18 ottobre e fino a metà marzo, dalle 17.00 alle 17.40 in biblioteca: libri, letture ad alta voce, storie e animazioni riservati ai bimbi dai 3 ai 6 anni.

Durante l'attività la presenza dei genitori è particolarmente gradita perché l'iniziativa si inserisce all'interno del progetto nazionale Nati per Leggere che si pone l'obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce ai bimbi in età prescolare, soprattutto nell'ambito del rapporto genitori-figli.
Iniziativa proposta dalla Biblioteca Civica di Trichiana
Per saperne di più, andate su www.natiperleggere.it.


Segnaliamo inoltre un’iniziativa organizzata da Alpinia Itinera e Gruppo Culturale “Erraetica” :

domenica 22 ottobre    ritrovo alle ore 11.00 nel parcheggio di Piazza Madonna di Settembre a Formegan di S. Giustina Bell.se.

Facile camminata in discesa di circa 7 chilometri di lunghezza da San Gregorio nelle Alpi a Formegan di Santa Giustina, sulle tracce del Gambero tra Spiritualità, Storia, Arte, Paesaggio e Gastronomia. I volontari esperti di “Erraetica” illustreranno le peculiarità storico-artistiche e naturalistiche dei luoghi attraversati.

Per informazioni ed iscrizioni contattare Alpinia Itinera al numero fisso 0437859310, mobile 3404665088 o via email    info@alpinia.eu.

http://example.comnews-4128.atom SENTITE DELLE URLA, ALLARME RIENTRATO - 2017-10-18T12:35:00+02:00 2017-10-21T12:36:40+02:00 Belluno, 18 - 10 - 17

Passate le 19 è scattato l'allarme nella zona di Sopracroda, dove dei ragazzi avevano sentito dei richiami provenienti dalla Valle dell'Ardo. Le squadre del Soccorso alpino di Belluno assieme ai Vigili del fuoco e ai carabinieri hanno iniziato a perlustrare l'area. Non avendo trovato alcun riscontro, alle 21 è stato deciso di sospendere le ricerche.

http://example.comnews-4127.atom TRE INTERVENTI IN MONTAGNA - 2017-10-18T12:23:00+02:00 2017-10-21T12:33:21+02:00 Belluno, 18 - 10 -17

Attorno alle 12.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Col dei Bos a Cortina d'Ampezzo, per un uomo colto da malore, mentre con tre amici si trovava sull'omonima forcella. Sbarcati in hovering nelle vicinanze, tecnico di elisoccorso, medico e infermiere hanno subito prestato le prime cure a R.O., 73 anni, di Cenecenighe Agordino (BL). Imbarellato, l'escursionista, che non appariva in gravi condizioni, è stato recuperato con un verricello per essere trasportato all'ospedale di Belluno. Alle 14.30 l'eliambulanza è poi volata sulla Ferrata di Punta Anna, sempre a Cortina, per una coppia in difficoltà. Durante la salita  infatti una ragazza di Padova era stata colta dal panico e non era più in grado di proseguire. Imbarcata con un verricello di 20 metri, è stata quindi trasportata a valle. Verso le 17 infine l'elicottero è stato dirottato nei boschi in località Safforze a Belluno, dove una donna, A.P., 70 anni, di Belluno, si era procurata la sospetta frattura di una gamba. Recuperata con un verricello, l'infortunata è stata trasportata in ospedale. Sul posto anche il Soccorso alpino di Belluno.

http://example.comnews-4126.atom CROLLO SULLA SU ALTO IN CIVETTA - 2017-10-16T12:20:00+02:00 2017-10-21T12:22:00+02:00 Alleghe (BL), 16 - 10 - 17

Attorno alle 13 è stata segnalata una frana sulla Cima Su Alto in Civetta. Il Soccorso alpino di Alleghe ha effettuato un sopralluogo subito dopo. Il crollo è partito sotto la vetta e, anche se non è quantificabile ancora la massa caduta, a una prima stima è minore rispetto alla quantità franata nell'ultimo episodio. È crollato un pilastrino e la roccia disgregata si è fermata alla base della parete senza interessare il sentiero. 

http://example.comnews-4125.atom PRECIPITA DALLA PALANTINA E PERDE LA VITA - 2017-10-15T12:13:00+02:00 2017-10-21T12:16:31+02:00 Tambre (BL), 15 - 10 - 17

Attorno a mezzogiorno il 118 è stato allertato per una persona caduta dal Cimon di Palantina. A lanciare l'allarme un escursionista che stava salendo sul versante opposto, verso il Rifugio Semenza, e aveva assistito all'incidente. Purtroppo l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, arrivato in zona, ha individuato sul ghiaione sottostante il corpo senza vita di una donna, S.S., 43 anni, di Sequals (PN), scivolata dalle creste e precipitata per oltre 150 metri. Sbarcati medico e tecnico di elisoccorso, è stato constatato il decesso. La salma ricomposta è stata imbarellata e recuperata con un verricello per essere trasportata a Col Indes e lì affidata al carro funebre diretto a Belluno, presente il Soccorso alpino dell'Alpago.

http://example.comnews-4124.atom SCIVOLA SUL SENTIERO - 2017-10-15T12:06:00+02:00 2017-10-21T12:08:00+02:00 Sospirolo (BL), 15 - 10 - 17

Questa mattina verso le 10.15 il Soccorso alpino di Belluno è intervenuto lungo l'Anello verde in località San Zenon, a 550 metri di quota, dove un'escursionista che stava scendendo con un'altra persona, messo male un piede, si era procurata un possibile trauma alla caviglia. Tre soccorritori si sono avvicinati in jeep per poi proseguire a piedi. Raggiunta l'infortunata, M.D.M., 42 anni, di Santa Giustina (BL), le hanno prestato le prime cure. Caricata in barella, la donna è stata trasportata al fuoristrada e da lì al parcheggio, da dove si è allontanata autonomamente.

http://example.comnews-4123.atom INTERVENTI IN MONTAGNA - 2017-10-14T12:01:00+02:00 2017-10-21T12:08:23+02:00 Belluno, 14 - 10 - 17

Attorno alle 15.30 il Soccorso alpino di Cortina è intervenuto lungo il sentiero che scende verso il Rifugio Duca d'Aosta, dove un'escursionista, A.S., 58 anni, di San Vito di Cadore (BL), si era procurata un probabile trauma alla caviglia. La donna, che era in compagnia, è stata raggiunta da una squadra con la jeep e accompagnata fino alla strada, per essere affidata all'ambulanza diretta al Codivilla. Contemporaneamente i soccorritori della Stazione del Centro Cadore sono stati inviati dalla Centrale operativa del 118 in località Col Taiardo, a Vigo di Cadore, per un uomo ruzzolato alcuni metri in una scarpata in mezzo al bosco mentre era in cerca di funghi. I soccorritori hanno raggiunto R.D.R.V., 68 anni, di Vigo di Cadore (BL), che aveva riportato una sospetta frattura alla gamba. Prestate le prime cure, l'infortunato è stato imbarellato e recuperato dall'elicottero di Treviso emergenza - che aveva sbarcato medico e tecnico di elisoccorso con un verricello di 30 metri - per essere trasportato all'ospedale di Belluno. Infine il Soccorso alpino dell'Alpago ha effettuato un intervento assieme all'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore nel tratto di strada tra Crosetta e Pian Cansiglio, per un motociclista sbalzato dal mezzo dopo aver colpito il guardrail e rotolato per una ventina di metri. L'uomo, L.D., 33 anni, di Chioggia (VE), medicato dal personale sanitario dell'equipaggio e dell'Eva Alpago per una probabile frattura della caviglia e varie contusioni, una volta caricato in barella, è stato spostato in ambulanza fino all'elicottero, atterrato nelle vicinanze e poi decollato in direzione di Belluno.

http://example.comnews-4117.atom Giornata provinciale del Ringraziamento 2017 - 2017-10-13T23:55:33+02:00 2017-10-14T00:07:00+02:00 Domenica 29 Ottobre - ore 10.30 presso la Chiesa Parrocchiale di Santa Giustina

Programma:

Ore 9.30 Arrivo trattoristi
Ore 10,30 Santa messa
Ore 11,30 Benedizione macchine
agricole
Ore 11,45 Interventi autorità
Ore 12,00 Pranzo
Ore 14,00 Premiazione trattoristi

Per informazioni:
Via del Boscon, 15 - 32100 Belluno  0437.949640   0437.944339   belluno@coldiretti.it

http://example.comnews-4116.atom SOCCORSO NEI BOSCHI DI LAMON - 2017-10-13T23:41:56+02:00 2017-10-13T23:46:21+02:00 Lamon (BL), 13 - 10 - 17

Alle 12.45 circa il Soccorso alpino di Feltre è stato attivato per recuperare una donna che si era fatta male nei boschi in località Bellotti. Durante un sopralluogo di lavoro con un'altra persona, E.R., una quarantina di anni, di Belluno, si era infatti procurata la sospetta lussazione di un ginocchio. Raggiunta sul sentiero dalla squadra di 5 soccorrirori dopo una decina di minuti a piedi, l'infortunata è stata imbarellata e trasportata a valle, per poi essere accompagnata direttamente al pronto soccorso di Feltre.

http://example.comnews-4112.atom Comune di Feltre - Eventi del fine settimana - 2017-10-13T15:19:35+02:00 2017-10-13T15:24:27+02:00 Concerti rassegna "Gli ultimi romantici", conferenza dal titolo "Fare educazione del XXI secolo", II^ Giornata della Bandiera "Carmelo Lauretta", Mostre in Centro Storico

VENERDÌ 13, SABATO 14 e DOMENICA 15 OTTOBRE, Palazzo Borgasio: GLI ULTIMI ROMANTICI 
Questo fine settimana Palazzo Borgasio ospiterà tre concerti della rassegna "Gli ultimi romantici", organizzata dall'Ensemble Blaue Reiter in collaborazione con la Città di Feltre.

Venerdì 13 ottobre alle 21.00 – TRIO BRUCH
Venerdì 13, alle 21.00 si esibirà il Trio Bruch, composto da Mattia Zamperoni: Clarinetto, Giulio Baraldi: Viola e Lelyzaveta Pluzhko: Pianoforte, musiche di M. Bruch e R. Schumann.

Sabato 14 ottobre alle 18.00 – DUO PELLIZZARI-BASSO
Sabato 14, alle 18.00 sarà il turno del Duo Pellizzari-Basso, composto da Elena Pellizzari: Flauto ed Elena Basso: Pianoforte, che si esibiranno sulle musiche di C. Saint-Saens, C. Reinecke e G. Faurè.

Domenica 15 ottobre alle 21.00 – ALTOCONTRALTO TRIO
Domenica 15, alle 21.00 l'AltoContralto Trio, composto da Eugenia Zuin: Voce, Giulio Baraldi: Viola e Cristiano Zanellato: Pianoforte, chiuderà gli eventi del finesettimana esibendosi sulle musiche di C. M. Loeffler, J. Massenet e G. Faurè.

Il costo del biglietto per i singoli concerti è di 10,00 euro
Il programma completo della rassegna e le informazioni relative alla prenotazione e all'acquisto dei biglietti sono disponibili sul sito Visit Feltre.

 

SABATO 14 OTTOBRE alle 20.30, Palazzo Borgasio: CONFERENZA "FARE EDUCAZIONE DEL XXI SECOLO"
In concomitanza con la mostra "Memorie scout" organizzata in occasione della celebrazione del sessantennale del Gruppo Scout Feltre 1, sabato 14 ottobre alle 20.30, a Palazzo Borgasio si terrà una conferenza dal titolo "Fare educazione del XXI secolo". Durante l'evento il relatore Piero Gavinelli, ex Capo Scout Nazionale, esporrà i risultati dell'osservatorio istituito presso L'Ente "Mario di Carpegna" relativamente alla situazione giovanile in Italia e alle nuove emergenze educative . 

 

DOMENICA 15 OTTOBRE dalle 9.30: GIORNATA DELLA BANDIERA "CARMELO LAURETTA"
Domenica 15 ottobre ci sarà la II^ Giornata della Bandiera "Carmelo Lauretta". Per l'occasione il Gruppo Sbandieratori Città di Feltre presenterà il libro “Una storia di Famiglia” al Teatro de La Sena alle ore 11.00. L'evento sarà preceduto da un'esibizione di sbandieratori alle 9.30 in Piazza Maggiore.  Alle ore 12.30 ci sarà invece l'inaugurazione dell'esposizione “Una mostra di Famiglia” al Monte di Pietà.
Maggiori informazioni sul sito Visit Felte.

 

MOSTRE IN CENTRO STORICO

In Galleria Via Claudia Augusta, fino a domenica 22 ottobre, sarà possibile visitare la mostra "La realtà reinventata" con opere di Renato Cestaro, Carlo Scomparin e Grazia Zuccolotto. Gli orari sono i seguenti: sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00. 

Al Fondaco delle Biade,  fino a sabato 21 ottobre, sarà esposta la mostra "Imprint: creazioni e riflessioni sull'identità culturale feltrina", che sarà visitabile il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00.

A Palazzo Borgasio si tiene la mostra "Memorie scout", che vede esposti cimeli, fotografie e ricordi del Gruppo Scout Feltre 1. La mostra sarà visitabile fino a domenica 29 ottobre con i seguenti orari: sabato dalle 15.00 alle 18.30 e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e  dalle 15.00 alle 18.30.

Al Museo civico, sarà ancora esposta la mostra su "Armi e materiali bellici della Grande Guerra". Nella Galleria d'arte moderna "Carlo Rizzarda" continua invece la mostra "Surrealismo nelle collezioni della Galleria Rizzarda". 
 

http://example.comnews-4111.atom 20-22 ottobre / Una tre giorni d'arte e cultura all'ex Villaggio Eni con Progettoborca - 2017-10-13T15:10:50+02:00 2017-10-13T15:18:00+02:00 Openstudio Progettoborca Fuocopaesaggio : Dolomiti Contemporanee propone l’Openstudio di fine anno all’ex Villaggio Eni di Corte di Cadore.

Tra venerdì 20 e domenica 22 ottobre, Progettoborca realizza una tre giorni di arte, cultura, sperimentazione, workshop, performances e musica, incontri e tavole rotonde.
Una grande festa, che accoglierà decine di artisti, designers e altri creativi, oltre ai rappresentanti delle aziende e degli enti partner di DC, che da sempre contribuiscono allo sviluppo dei progetti culturali e dei programmi di rigenerazione.

Il programma degli eventi previsti è molto strutturato.
Si richiede alle persone interessate la massima puntualità rispetto agli orari fissati.
Visto il numero e la qualità di eventi previsti in Colonia, in particolare tra sabato 21 e domenica 22, si consiglia a chi ne ha la possibilità di passare l’intera giornata al Villaggio, in modo da poter godere di una parte consistente della programmazione.
L’unica visita guidata alla Colonia è prevista per domenica 21, alle ore 14.00. 
Nel corso di questa visita (durata due ore) sarà possibile visitare alcuni degli ambienti principali della Colonia. 
Nell’occasione, la proprietà Minoter garantisce l’apertura della Chiesa di Nostra Signora del Cadore, nei giorni di sabato e domenica, in orario 10.00-18.00.
Si consiglia a tutti coloro che parteciperanno alle attività previste nelle ore serali di venire muniti di una pila o torcia frontale. 
Info sul programma su www.progettoborca.net 

PROGRAMMA:

Venerdì 20
Cinema della Colonia
Il Cinema è stato ripristinato la scorsa estate grazie al lavoro compiuto con la Summer School Abitare Condiviso II (con Casabella Formazione e Proviaggi Architettura). Vengono proiettati video relativi alle attività di Progettoborca e Dolomiti Contemporanee.
(tutto il giorno)
Radioborcia Sessione del Fuoco
Radioborcia è una webradio nata nel 2015. Radioborcia trasmette in diretta dagli uffici di Progettoborca, intervistando artisti ed ospiti, con una serie di collegamenti esterni.
Radioborcia è un progetto di g. olmo stuppia.
(tutto il giorno)
Thaumàzein – La soglia
Sandra Hauser accogli gli ospiti nella Capanna Alta alla Colonia, dove, dal 2014, sviluppa il proprio lavoro.
Le persone varcheranno la Soglia della Capanna, e interagiranno con l’artista e il suo lavoro. 

Verona, Marcello Cualbu, Anna Poletti (PbLab). Si lavora con i ciclostile rigenerati e le matrici Risografh, alla stampa di edizioni e tessuti. Si racconta l’esperienza di Obsolete Studio.
Possono accedere al workshop sei persone interessate: info e prenotazioni ad info@progettoborca.net.
(10.00-18.00)
Cinema della Colonia
Vengono proiettati video relativi alle attività di Progettoborca e Dolomiti Contemporanee.
(tutto il giorno)
Radioborcia Sessione del Fuoco
Radioborcia continua a trasmettere in diretta, intervistando artisti ed ospiti.
(tutto il giorno)
Thaumàzein – La soglia
Sandra Hauser accoglie gli ospiti nella Capanna Alta alla Colonia.
Le persone varcheranno la Soglia della Capanna, e interagiranno con l’artista e il suo lavoro. Nessuno potrà uscire, senza aver risposto prima ad una domanda.
(14.00-22.00)
Pranzo/Studiovisit a Casa Cametti
Simone Cametti e la sua famiglia aprono la propria casa-progetto, ospitando a pranzo un gruppo di curatori, collezionisti, galleristi.
Partecipazione su invito.
(12.00-14.00)
Visita guidata alla Colonia
La visita ad alcuni degli ambienti principali della Colonia ha  una durata di circa due ore. La Chiesa di Nostra Signora del Cadore rimane aperta e visitabile dalle ore 10.00 alle 19.00.
(14.00-16.00)
INTHEMOUNTAINS
Presentazione del lavoro di Giogio Orbi in Capanna Bassa, con proiezione preview del documentario INTHEMOUNTAINS.
(14.30-16.30)
Artist round table in Aula Magna
Alcuni degli artisti che, dal 2014 ad oggi, hanno lavorato in Progettoborca, si raccontano e conducono poi gli ospiti a vedere i propri lavori in Colonia. Artisti presenti: Marta Allegri, Elisa Bertaglia, olmo g. stuppia, Stefano Moras, Stefania Mazzola, Miriam Montani, Sandra Hauser, Marco Andrighetto, Gino Blanc, Simone Cametti, Stefano Comensoli, Nicolò Colciago, Andreas Zampella, Marco Rossetti, Bruno Amplatz, Stefano Cagol, Fabiano De Martin Topranin, Luca Chiesura, Andrra Visentini.
(16.30-18.30)
Franz Rosati e Marco Cinque
performance video sonora al Cinema.
(17.30-19.00)
Rìcèrcati
performance peripatetica di Andreas Zampella con torce analogiche in Colonia.
Il pubblico partecipa a turni di 5 persone.
(20.30-22.00)

Nessuno potrà uscire, senza aver risposto prima ad una domanda.
(14.00-22.00)
Rìcèrcati
performance peripatetica di Andreas Zampella con torce analogiche in Colonia.
Il pubblico partecipa a turni di 5 persone. Si consiglia di portarsi una torcia frontale o pila. 
(20.30-22.00)

SABATO 21
Cinema della Colonia
Vengono proiettati video relativi alle attività di Progettoborca e Dolomiti Contemporanee.
(tutto il giorno)
Radioborcia Sessione del Fuoco
Radioborcia continua a trasmettere in diretta, intervistando artisti ed ospiti.
(tutto il giorno)
Thaumàzein – La soglia
Sandra Hauser accoglie gli ospiti nella Capanna Alta alla Colonia, dove, dal 2014, sviluppa il proprio lavoro.
Le persone varcheranno la Soglia della Capanna, e interagiranno con l’artista e il suo lavoro. Nessuno potrà uscire, senza aver risposto prima ad una domanda.
(14.00-20.00)
Risulta di dislivello
presentazione del progetto dislivello, degli artisti Stefano Comensoli e Nicolò Colciago. Inaugurazione di Risulta e installazione sonora nel bosco all’esterno della Colonia (10 minuti a piedi).
(14.30/16.30)
LSF – Laboratorio Sperimentale di Fotografia
presentazione del progetto di residenza di Marco Rossetti e Andreas Zampella presso le ex celle frigorifere della Colonia.
(17.00/18.30)
Fiorio sounds
Aula Magna
(19.00-21.00)
Rìcèrcati
performance peripatetica di Andreas Zampella con torce analogiche in Colonia.
Il pubblico partecipa a turni di 5 persone.
(20.30-22.00)


 
DOMENICA 22
Laundry Print Lab
Workshop di stampa sperimentale con Giuseppe Vigolo e studenti dell’Accademia di Belle Arti di 

INFO

info@progettoborca.net - info@dolomiticontemporanee.net  press@dolomiticontemporanee.net  www.progettoborca.net   www.dolomiticontemporanee.net

Come arrivare: 

Villaggio Corte delle Dolomiti Borca di Cadore (BL) Progettoborca/Dolomiti Contemporanee Uffici-Bookshop Via Mattei 5 32040 – Borca di Cadore (BL)

L’ex Villaggio Eni di Borca di Cadore si trova all’interno del grande bosco ai piedi del versante meridionale del Monte Antelao.
Per chi arriva da Belluno, dalla SS 51 di Alemagna, una volta giunti a Borca di Cadore, seguire la cartellonistica stradale con le indicazioni per “Villaggio Corte delle Dolomiti”.
All’altezza del distributore Eni, girare a destra verso il Monte Antelao.
A questo punto, ci si trova già all’interno dell’area boscosa su cui insiste il Villaggio.
Salire per circa un chilometro, poi svoltare a sinistra all’altezza della Capanna bianca con copertura lignea. 
Il punto d’accesso è la palazzina accanto alla cancellata metallica.
 

http://example.comnews-4110.atom GIORNATA FAI D’AUTUNNO - Domenica 15 ottobre 2017 - 2017-10-13T14:53:02+02:00 2017-10-13T15:04:12+02:00 170 itinerari tematici in tutta Italia a cura dei Gruppi FAI Giovani 

In Veneto da non perdere: A Venezia l'itinerario dal titolo "Venezia nascosta" che comprende la Basilica di San Pietro di Castello, la Torre di Porta Nuova dell’Arsenale della Serenissima e il Complesso del Pio Loco delle Penitenti. A Portogruaro (VE) si snoderà un percorso storico/artistico all'interno delle mura cittadine alla ricerca di opere d'arte di artisti locali in una cornice di musica e poesia. In provincia di Padova, a Montagnana, saranno aperti Palazzo Sanmicheli, il cinquecentesco Palazzo degli Uberti e l’elegante Villa Pisani Placco, progettata dal Palladio. A Belluno il FAI Giovani propone un itinerario alla scoperta del genio di Mario De Donà, in arte Eronda, artista grafico attivo nella seconda metà del ‘900. In provincia di Verona, l’appuntamento è a Lazise sul Lago di Garda, visitandone le porte, il municipio, le chiese, la dogana e la rocca e ripercorrendo le tappe che hanno portato un piccolo paese di lago ad essere il primo libero comune d’Italia. In provincia di Rovigo, protagonista Trecenta, paese di origini romane che ha attraversato tempi d'oro rimbalzando fra le proprietà del Papato e delle più nobili famiglie Ferraresi e Bolognesi che hanno dominato i loro territori. A Villaverna, provincia di Vicenza, visita guidata a Villa Ghellini Dall'Olmo, Villa Martinengo Spiller e Villa Verlato Putin. Treviso, infine, privilegia alcuni dei suoi luoghi simbolo, quali la Chiesa di san Giovanni Battista, la Sala del Capitolo del Seminario Vescovile e Ca’ Sugana, sede del Municipio. L’elenco completo degli orari e delle aperture è disponibile sul sito www.giornatefai.it

Comunicato stampa
Soffermare l’attenzione sulla piazza che attraversiamo per andare al lavoro o conoscere come vivevano i proprietari dell’elegante villa che scorgiamo dal balcone di casa. Sono modi diversi di scoprire la nostra città da punti di vista nuovi e il FAI – Fondo Ambiente Italiano ci invita a rinnovare il nostro sguardo sull’Italia partecipando, domenica 15 ottobre 2017, alla Giornata FAI d’Autunno, realizzata dai Gruppi FAI Giovani a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordiamoci di salvare l’Italia”, attiva dal 1° al 31 ottobre. 

In tutta Italia saranno 3.500 i volontari che accompagneranno i visitatori a seguire i percorsi tematici scelti per ogni città. Alla scoperta di luoghi inaccessibili o poco valorizzati, legati da una tematica comune - la musica, le tradizioni artigiane, il panorama urbano dall’alto – e raccontati dallo spirito entusiasta dei giovani.

BELLUNO
Il Gruppo Giovani di Belluno dedica la “Giornata FAI d’Autunno” a Mario De Donà, in arte Eronda, artista grafico attivo nella seconda metà del ‘900. De Donà si è occupato di tutte le espressioni del visual design, privilegiando un’attività che è corsa parallela tra grafica applicata e grafica artistica. Comunicazione corporate, humor graphic, marchi di grandi aziende: questo e molto altro è stato il "grafico di periferia" più poliedrico attivo a Belluno. In città rimangono molte testimonianze del suo lavoro come il grande murales dipinto negli anni'60 per la allora sede dell'Ascom che decora la parete di fondo della Sala Dolomiti in Camera di Commercio. [orario 10:00 - 12:00 / 14:00 - 17:00]; Il graffito per l'ex pescheria Poletto, forse la prima testimonianza di opera grafica pensata appositamente per un locale commerciale, nell'attuale sede bellunese della Fondazione Cariverona [orario 10:00 - 12:00 / 14:00 - 17:00]; il Parco Comunale, di cui Eronda disegnò il progetto di riorganizzazione del verde pubblico del Parco Comunale e della sua segnaletica [orario 10:00 - 12:00 / 14:00 - 17:00]. Infine, in occasione della giornata FAI 2017, Bortoluzzi, amico di Eronda che per lui ideò e disegnò il marchio istituzionale, lo stesso che ancora oggi apre le porte dell'azienda, presenterà varie opere originali dell’artista e diversi suoi lavori, custoditi dalla famiglia Bortoluzzi, insieme ai tanti aneddoti personali, testimonianza di quell'"arte come mestiere", di cui Eronda fu indiscusso portavoce. [orario 10:00 - 12:00 / 14:00 - 17:00].

 

L’edizione 2017 di Giornata FAI d’Autunno è possibile grazie al contributo di CityLife, per il secondo anno sponsor dell'iniziativa per la regione Lombardia, di Gruppo Hera, una delle principali multiutility italiane che eroga servizi ambientali, idrici ed energetici in oltre 350 Comuni del centro-nord Italia che sarà al fianco della Fondazione in qualità di sponsor per la città di Bologna e di DHL Express Italy, che come logistic partner, garantirà la movimentazione di tutti i materiali durante l'evento.

Con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e di Responsabilità Sociale Rai. Con la media partnership di Rainews 24 e Rai TGR.

Grazie a Province, Comuni, Soprintendenze, Università, Enti Religiosi, Istituzioni Pubbliche e Private, ai privati cittadini e a tutte le aziende che hanno voluto appoggiare la Fondazione, oltre alle 120 Delegazioni, ai 92 Gruppi FAI e ai 86 Gruppi FAI Giovani, e alle migliaia di volontari che con il loro lavoro capillare e la loro collaborazione rendono possibile l’evento. 

Per informazioni: www.giornatefai.it; www.fondoambiente.it; tel. 02 467615399

http://example.comnews-4113.atom RICERCA A PEDAVENA: RITROVATA PERSONA - 2017-10-12T15:25:00+02:00 2017-10-13T15:27:20+02:00 Pedavena (BL), 12 - 10 - 17

Attorno a mezzogiorno e mezza il Soccorso alpino di Feltre è stato allertato per prendere parte alle ricerche di una donna non rientrata all'ora consueta. G.R., 66 anni, di Pedavena (BL), era uscita questa mattina alle 6, un po' prima rispetto all'orario della sua passeggiata quotidiana, ma non era più tornata a casa. I soccorritori della Stazione di Feltre e del Sagf di Cortina, assieme ai Vigili del fuoco, suddivisi in squadre, hanno quindi avviato le perlustrazioni con diverse unità cinofile nella zona attorno all'abitato di Facen, dove è stato posizionato il Centro mobile di coordinamento del Soccorso alpino. Fortunatamente verso le 16 la donna, che si era persa, è stata ritrovata in un bosco nelle vicinanze. In via precauzionale è stata chiamata anche un'ambulanza per verificare le sue condizioni.

http://example.comnews-4115.atom RICERCA IN CORSO IN ALPAGO - 2017-10-11T15:32:00+02:00 2017-10-13T15:33:46+02:00 Alpago (BL), 11 - 10 - 17

Le squadre del Soccorso alpino dell'Alpago sono state allertate per partecipare alla ricerca di un trentatreenne di Crespano del Grappa (TV), il cui furgone è stato rinvenuto parcheggiato nei pressi del Lago di Santa Croce. Sul posto i Vigili del fuoco.

http://example.comnews-4114.atom SOCCORSO SULLA TOFANA DI MEZZO - 2017-10-09T15:28:00+02:00 2017-10-13T15:31:56+02:00 Cortina d'Ampezzo (BL), 09 - 10 - 17

Alle 14.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della Tofana di Mezzo per due escursionisti in difficoltà. Usciti sulla cima una volta completata la ferrata, infatti, i due, A.T., 32 anni, di Belluno, e N.R., 31 anni, di Trieste, avevano trovato neve e, non avendo con loro i ramponi per proseguire in sicurezza nel rientro, hanno contattato il 118. Sceso in hovering, il tecnico del Soccorso alpino dell'equipaggio li ha fatti salire a bordo con la stessa modalità. Gli escursionisti sono quindi stati trasportati fino al Rifugio Dibona.

http://example.comnews-4109.atom GRAVE MALORE IN MONTAGNA - 2017-10-08T19:01:52+02:00 2017-10-08T19:04:30+02:00 Domegge di Cadore  (BL), 08 - 10 - 17

Verso le 11.20 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del sentiero numero 342, zona Cadin d'Arade - Spalti di Toro, per un escursionista colto da malore. Arrivata in zona l'eliambulanza ha sbarcato tecnico di elisoccorso, medico e infermiere che hanno subito tentato di rianimare l'uomo, R. F., 43 anni, di Pordenone, che si era all'improvviso accasciato al suolo mentre si trovava con due amici. Imbarellato e recuperato sempre con un verricello, l'escursionista è stato trasportato all'ospedale di Treviso in gravi condizioni.

http://example.comnews-4107.atom Concerto della Filarmonica di Belluno 1867 all'Inaugurazione Biblioteca di Limana - 2017-10-08T18:46:17+02:00 2017-10-08T18:56:12+02:00 Sabato 7 ottobre alle 20.30 in Piazza Dussoi a Limana

Comunicato della Filarmonica di Belluno:


"Partecipiamo anche noi all'inaugurazione della Biblioteca di Limana con un Grande Concerto, sabato sera.

 Visitate il sito www.filarmonicadibelluno.it o visitate la nostra pagina Facebook troverete tante informazioni sulle nostre attività e i prossimi appuntamenti!  "

http://example.comnews-4106.atom 24 Ore di San Martino: lo Stadio Polisportivo di Belluno vi aspetta!  - 2017-10-08T18:30:06+02:00 2017-10-08T18:44:21+02:00 Il 14 e 15 Ottobre 2017 si svolgerà la 44° edizione della 24  Ore di San Martino, la tradizionale 24 ore in pista, la più antica d'Italia e l'UNICA ancora in attività.

Comunicato a cura della Pro Loco Castionese:

"Per questo appuntamento, atteso da tutti gli sportivi e da migliaia di amici e simpatizzanti, vedremo in campo e in pista 40 squadre: gruppi sportivi, associazioni, comitati che - in provincia di Belluno - rappresentano il Podismo, ma anche il mondo delle Associazioni e del Volontariato.
 
Il primo start avverrà alle 15 di sabato 14 ottobre, per concludersi alla stessa ore di domenica. Vi aspettiamo però durante tutte le 24 ore, per assistere allo spettacolo di 1.000 corridori di ogni fascia di età, per visitare gli stand dei gruppi allestiti nell'anello dello stadio, e  per alcuni appuntamenti particolari:
 Dalle 17.00 alle 18.00 l'ora sprint per le donne
 Dalle 18.00 alle 19.00 l'ora sprint per gli uomini
 In queste due ore si sfideranno molti fortissimi runner, ai quali dedicheremo le corsie più "veloci" per una sfida nella sfida!
 
Domenica alle ore 12.00 un importante momento di solidarietà, ma anche di storia di grande sport, per la presentazione del libro di Giovanni Viel (anche quest'anno come sempre speacker della gara), "5 Re Dolomitici". Il volume racconta le gesta sportive di 5 grandi atleti bellunesi, dove l'aspetto della solidarietà è testimoniato dal fatto che il ricavato del libro va a favore del Comitato Poollicino.
 Naturalmente vi aspettiamo tutti alle 15.00 di domenica per assistere alla conclusione della manifestazione, che vedrà il suo epilogo con la gara breve della 24 Ore Giovani e al termine le premiazioni!

Ecco la lista delle squadre iscritte:
 
1 SPORTIVAMENTE BELLUNO 
2 PRO LOCO PIEVE CASTIONESE 
3 ANA ALPINI SEZ BELLUNO - RIFUGIO LA GRAVA 
4 COMITATO  POLLICINO 
5 ABVS - ASSOCIAZIONE BELLUNESE VOLONTARI DEL SANGUE 
6 LIBERI DAL GLUTINE / ASSOCIAZIONE ITALIANA CELIACHIA VENETO 
7 S.C. ALPAGO 
8 SORELLE RAMONDA 
9 ASSOCIAZIONE SOCIALE SPORTIVA INSIEME CON ASSI 
10 COOPERATIVA SOCIETA' NUOVA S.C.S. 
11 PRO LOCO REVINE LAGO 
12 CRAL FARRESE 
13 ATLETICA TRICHIANA - PRO LOCO TRICHIANA 
14 CRAL PROVINCIA DI BELLUNO - SERIBELL 
15 CLUB SUBACQUEO BELLUNO ASA 
16 CIVICO 11 - SPORT 203 
17 ATLETICA VITTORIO VENETO 
18 G.S. ASTRA QUERO VAS 
19 I.P.A. INTERNATIONAL POLICE ASSOCIATION  - BELLUNO 
20 ONE SIGHT 1 
21 ONE SIGHT 2 
22 GIORGIO FEDON & FIGLI  
23 FAUSTI LEGNAMI - ATLETICA INTERLOZZO 
24 GS QUANTIN - PANIFICIO LE FREGOLE 
25 RUN & FUN OLTRE TEAM AUTISMO BELLUNO 
26 RUN & FUN OLTRE TEAM FIBROSI CISTICA 
27 ROBI SPORT 
28 QUEI DA BOLDAN - ASS. RICR BOLZANO BELLUNESE 
29 G.S. CALEIPO - GIAMPER 
30 GRUPPO SPORTIVO LASTREGHE 
31 A.S.D. SPIRITOLIMPICO  
32 BAR DA ELDA 
33 SINTECO RUNNING TEAM 
34 MACELLERIA ANGELONI CRANNER TEAM  
35 COSTAN EPTA ITALIA 
36 INSIEME PER LE VALLI 
37 G.S.CASTIONESE ASD 
38 CENTRO SPORTIVO ITALIANO CSI 
39 VICTORY 
40 CORSIA 3 

 Per il programma completo:   http://www.prolocopievecastionese.it/wp-content/uploads/2017/10/LIBRETTO-2017.pdf

 www.prolocopievecastionese.it | Tel 345/8238880 | per info: info@prolocopievecastionese.it "

http://example.comnews-4108.atom INCIDENTI IN MONTAGNA - 2017-10-07T18:58:00+02:00 2017-10-08T19:01:27+02:00 Belluno, 07 - 10 - 17

Questa mattina alle 9.45 il 118 è stato allertato per un cercatore di funghi infortunatosi in località Prese a Casamazzagno, Comelico Superiore. L'uomo, G. B., 51, di Comelico Superiore (BL), era scivolato nel bosco e si era procurato una ferita al volto e un probabile trauma cranico. Una persona che era con lui aveva dato l'allarme. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del luogo indicato e ha raggiunto il luogo dell'incidente, non facilmente individuabile per la presenza della fitta vegetazione, grazie alle indicazioni ricevute dal Soccorso alpino della Val Comelico e del Sagf di Auronzo arrivati sul posto. I soccorritori hanno aiutato il personale sanitario a imbarellare l'infortunato, recuperato dal tecnico di elisoccorso con un verricello di 50 metri e trasportato all'ospedale di Belluno. Verso le 11.40 il 118 ha richiesto l'intervento dell'eliambulanza Pelikan di Bressanone per un'alpinista prima di cordata volata una decina di metri sul secondo tiro dello Spigolo Sorarù in Moiazza, Agordo. L'elicottero ha imbarcato un tecnico del Soccorso alpino di Agordo, che calato in parete con un verricello di 20 metri ha recuperato la donna, E.R., 47 anni, di Limena (PD), portata poi all'ospedale di Belluno con un probabile politrauma. Poco dopo le 11, una squadra del Soccorso alpino dell'Alpago è stata invece inviata in località Carrera, di Garda D'Alpago, dove un escursionista, che si trovava con la moglie e amici, era caduto riportando un sospetto trauma alla spalla e sbattendo la testa. Raggiunto dai soccorritori e dal personale sanitario dell'evasione Alpago, R.C., 69 anni, di Conegliano (TV), è  stato caricato in barella e trasportato per 150 metri fino all'ambulanza diretta all'ospedale di Belluno.

http://example.comnews-4105.atom RICERCA PERSONA RIENTRATA - 2017-10-06T09:21:00+02:00 2017-10-07T09:22:34+02:00 Lozza di Cadore  (BL), 06 - 10 - 19

Attorno alle 16.20 il 118 ha allertato il Soccorso alpino del Centro Cadore per una villeggiante, uscita per una passeggiata nelle vicinanze questa mattina e mai rientrata. Fortunatamente una delle squadre subito partite assieme ai Vigili del fuoco, la ha incrociata e riconosciuta lungo una strada che camminava lievemente disorientata. La donna, C.B., 67 anni, di Mogliano Veneto (TV), è stata quindi riaccompagnata a casa. 

http://example.comnews-4103.atom Comune di Feltre - Inizia la rassegna TINNIFOLI - sabato 7 lo spettacolo "I promessi sposi" - 2017-10-05T18:46:53+02:00 2017-10-05T18:51:28+02:00 Sabato 7 ottobre 2017 alle 20.45, all'Auditorium dell'Istituto Canossiano si apre una nuova edizione della rassegna teatrale Tinnifoli

La rassegna è organizzata dall'Associazione Culturale Bretelle Lasche con la collaborazione della Città di Feltre. Il primo spettacolo in cartellone è "I promessi sposi", liberamente tratto dal romanzo di Alessandro Manzoni.

Si esibirà la compagnia teatrale Teatro delle Arance, una nuova compagnia teatrale costruita da e su Giovanna Digito, attrice e regista la cui immensa verve comica il pubblico ha conosciuto sul palcoscenico di Tinnifoli (Veci se Nasse, Betoneghe).

Un allestimento vivace e ritmato con dialoghi, balletti, musiche ed ambientazioni che accompagneranno lo spettatore in una kermesse di spassoso divertimento. Immutate le tematiche: Amore, Fede, Potere e Giustizia, rappresentate attraverso i personaggi originali del romanzo e interpretati con spiccata ironia da nove attori, in una essenziale scenografia, in cui non mancheranno però preziosi effetti di illuminotecnica. Un’opera originale e tradizionale allo stesso tempo, allestito per ottenere il gradimento del pubblico.

INFO E PRENOTAZIONI 
tinnifoli@gmail.com - www.bretellelasche.it  349.3449478 
Tutti i giorni: dalle 19.00 alle 21.00 Eccetto giorno spettacolo: dalle 10.00-13.00
 

http://example.comnews-4101.atom GIORNATA APERTA FATTORIE DIDATTICHE - DOMENICA 8 OTTOBRE - 2017-10-05T18:22:15+02:00 2017-10-05T18:29:22+02:00 TORNANO LE FATTORIE DIDATTICHE APERTE – domenica 8 ottobre

La Regione del Veneto, in collaborazione con le Organizzazioni Professionali agricole, promuove la quindicesima edizione della Giornata delle Fattorie Didattiche Aperte.

Un evento dedicato alla scoperta e alla riscoperta del mondo dell'agricoltura, che domenica 8 ottobre coinvolgerà ben 124 fattorie dislocate sull'intero territorio regionale. L’iniziativa si inserisce nel “Progetto Fattorie Didattiche”, che la Regione sostiene, nell’ambito delle politiche di valorizzazione del turismo rurale, con lo scopo di valorizzare l’identità territoriale, l’economia locale e le produzioni tipiche, creando una rete di relazioni fra agricoltori e giovani cittadini, attraverso la preziosa mediazione del mondo della scuola.

Il filo conduttore di questa Giornata è legato alle tematiche Agricoltura, Ambiente, Alimentazione, Attività motoria, Arte, in collegamento con l’iniziativa regionale “Raccontiamo la Salute con 5 A”: le Fattorie, presentando i propri percorsi e le proprie attività, si propongono infatti come luoghi di educazione in senso ampio, dall’educazione alimentare a quella ambientale, per promuovere stili di vita sani, consapevoli e sostenibili.

 Le visite didattiche sono gratuite, ma è obbligatoria la prenotazione presso la fattoria didattica prescelta.

L’elenco delle Fattorie didattiche aperte domenica 8 ottobre, provincia per provincia,  sul sito della Regione
http://www.regione.veneto.it/web/agricoltura-e-foreste/giornata-aperta-fattorie
e sulla pagina Facebook Fattorie Didattiche Aperte  https://www.facebook.com/fattoriedidattichedelveneto

 In caso di maltempo, l’iniziativa viene rinviata a domenica 15 ottobre.

http://example.comnews-4100.atom Van Gogh a Vicenza. Il 6 ottobre apertura con un giorno di anticipo! - 2017-10-05T18:10:23+02:00 2017-10-05T18:19:30+02:00 Comunicato amici di "Linea d'ombra" Il 6 ottobre, dalle ore 20 alle ore 24, apertura anticipata con biglietto ridotto per tutti.

Van Gogh è già a Vicenza e le sue opere impreziosiscono, come mai prima, quel gioiello assoluto che è la Basilica Palladiana.
Ben comprendendo l'attesa che è cresciuta attorno a questa esposizione (già oltre 100mila prenotazioni!), abbiamo dunque deciso effettuare una pre apertura al pubblico per il prossimo venerdì 6 ottobre dalle ore 20 alle ore 24 (ultimo ingresso alle ore 23).
Di più, come nostro speciale segno di benvenuto, quella sera il biglietto di ingresso, acquistabile esclusivamente alle casse della mostra e dunque non prenotabile, sarà al prezzo ridotto di 11 euro per tutti (non valido per il 6 ottobre il “biglietto aperto”). Sarà altresì possibile acquistare, sempre in cassa, visite guidate.
Da sabato 7 ottobre, la mostra osserverà il normale orario di apertura, ovvero:

 da lunedì a giovedì: 9 - 18
 da venerdì a domenica: 9 - 20

 Prima di prenotare o di venire direttamente in visita alla mostra, vi consigliamo di consultare sempre TUTTI GLI ORARI E LE INFORMAZIONI
 

In Basilica Palladiana l'incanto di una mostra memorabile in un allestimento unico
Cominciamo dalla fine. Con il particolare di questa foto, scattata da Marco Goldin durante le ultime fasi dell'allestimento, vi mostriamo in anteprima due dei capolavori assoluti che illuminano l'ultima stanza del percorso espositivo. Sì perché, noi siamo davvero orgogliosi del sistema di illuminazione, progettato e realizzato appositamente per questa circostanza da Bibetech, che esalta, riquadrandoli alla perfezione con la tecnologia Led, i disegni e i quadri di Van Gogh. Ma la luce, quella unica e vera, che illumina non lo spazio, ma le menti e i cuori di chi guarda, è quella che Van Gogh ha saputo racchiudere nelle sue opere.
Vi stupirete, magari anche  commuovendovi, come è successo a noi in questi giorni, nel ritrovarla oggi potente e intatta come nel tempo in cui, era il luglio del 1890, Van Gogh la dipinse sotto un cielo nuvoloso o in un paesaggio con la pioggia a Auvers, sempre nello stesso mese. Appena prima di lasciare, lui, questo mondo, dopo avergli consegnato tutto di se stesso.
 
 
 

http://example.comnews-4099.atom Turismo Mel - Segnalazione eventi - 2017-10-05T17:47:49+02:00 2017-10-05T18:05:51+02:00 Incontro informativo Corsi di Musica 2017/18, presentazione del libro “AQVA, concerto della Filarmonica di Belluno, eventi nell’ambito della manifestazione “MELE A MEL”

MERCOLEDI 4 OTTOBRE ALLE ORE 18.00 presso la CASA DELLA MUSICA ZUMELLESE a Zottier di Mel
Incontro informativo dei nuovi CORSI DI MUSICA anno scolastico 2017/2018
Organizzato da associazione culturale Arte Nuova e Casa della Musica Zumellese

GIOVEDÌ 5 OTTOBRE alle ore 20.30 presso la sala riunioni della nuova Biblioteca Comunale di Limana
“In viaggio con la poesia dalla Sardegna alle Dolomiti” presentazione del libro “AQVA (Non ci sarà la morte)” di Filippo Melis
in occasione del 54° anniversario della strage del Vajont.

SABATO 7 OTTOBRE alle ore 20.30 presso la terrazza dell'Hotel Piol a Limana
Concerto della Filarmonica di Belluno 1867

Eventi organizzati da Biblioteca Comunale di Limana

 

Nell’ambito della manifestazione “MELE A MEL” :

VENERDI 6 – SABATO 7 – DOMENICA 8 OTTOBRE   ITINERARI GUIDATI con Patrizia Cibien, Guida Turistica della Provincia di Belluno.
Di seguito il programma:
Venerdì 6 ottobre ore 14:00 ritrovo fronte Municipio, su prenotazione “Scopri Mel con Biancaneve: i Palazzi” Visita guidata per grandi e piccini con degustazione Costo 10,00 € adulti – 5,00 € fino a 12 anni
Sabato 7 ottobre ore 10:00 ritrovo fronte Municipio, su prenotazione “La Karéra: antica via” Visita guidata per grandi e piccini con degustazione Costo 10,00 € adulti – 5,00 € fino a 12 anni
Sabato 7 ottobre ore 14:00 ritrovo fronte Municipio, su prenotazione “Scopri Mel con Biancaneve: storie curiose” Visita guidata per grandi e piccini con degustazione Costo 10,00 € adulti – 5,00 € fino a 12 anni
Domenica 8 ottobre – ritrovo fronte Municipio Visite guidate gratuite offerte dal Comune di Mel Su prenotazione: Ufficio turistico 0437-544294
Ore 9:30 Sguardo attorno alla piazza Ore 11:30 La Nobile casata dei Fulcis Ore 15:00 Antiche Locande e Osterie

INFO E PRENOTAZIONI
Patrizia Cibien – Guida Turistica provincia di Belluno Cell. +39 327 5526262 info@ingiroconpatty.it www.ingiroconpatty.it - Cell.+39 327 5526262 info@ingiroconpatty.it


DOMENICA 8 alle ore 14.00  e DOMENICA 15 OTTOBRE alle ore 14.30 VISITE GUIDATE AL PARCO ARCHEOLOGICO DI NOAL nel Comune di Sedico (BL) con apertura della torre da cui si domina l’intera Valbelluna, a cura dei volontari della Pro Loco di Sedico ..Un raro esempio in Veneto, molto ben conservato, di una fortificazione a carattere difensivo con poderosi argini, murature e fossati risalente alla tarda età del bronzo e del ferro (tra XIII e XII sec. a. C.).

http://example.comnews-4102.atom LE GIORNATE DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA] BELLUNO - 2017-10-04T18:35:00+02:00 2017-10-05T18:46:18+02:00 Mercoledì 4 ottobre appuntamento al Cinema Italia di Belluno con l'edizione 2017 de "Le Giornate della Mostra del Cinema di Venezia. I Film della Settimana della Critica"

Arrivano a Belluno i film della 32.ma Settimana Internazionale della Critica

Mercoledì 4 ottobre appuntamento al Cinema Italia di Belluno con l’edizione 2017 de “Le Giornate della Mostra del Cinema di Venezia. I Film della Settimana della Critica”, iniziativa realizzata dalla Fice Tre Venezie con il sostegno della Direzione Generale Cinema – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione del Veneto, delle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. 

Da martedì 19 settembre a giovedì 5 ottobre, gli appassionati cinefili del Veneto, delle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, potranno assistere gratuitamente, nei cinema aderenti alla FICE, alla proiezione di opere provenienti dalla 32.ma Settimana Internazionale della Critica, la più originale tra le sezioni della Mostra del Cinema di Venezia.

Le proiezioni al Cinema Italia di Belluno si terranno mercoledì 4 ottobre alla presenza del critico cinematografico Giuseppe Ghigi. Alle 19.30 inizia “Temporada de caza (Hunting Season)” (Argentina, Usa, Germania, Francia, Qatar, 110’) di Natalia Garagiola, film vincitore della 32.ma Settimana Internazionale della Critica. Ernesto è una rispettata guida di caccia che vive in Patagonia con la sua nuova famiglia. In seguito alla morte della prima moglie, l’uomo è costretto a ospitare il figlio che non vede da oltre dieci anni. Messo di fronte al passato che si era lasciato alle spalle, Ernesto cerca di contenere le esplosioni di violenza del giovane. Immersi in una natura ostile, il risentimento cederà il passo a un possibile rapporto fra i due uomini. Il loro ritrovarsi li porterà a confrontarsi con la loro capacità di uccidere e perdonare.

Segue alle 21.30 “Veleno” (Italia, 2017, 101’) di Diego Olivares, film di chiusura, presentato fuori concorso della Settimana Internazionale della Critica. L’opera è un melodramma politico e popolare che annoda la tradizione del cinema civile italiano con quella della classica sceneggiata napoletana cinematografica. Cosimo, allevatore di bufale, rifiuta di svendere la sua terra alla famiglia del giovane candidato sindaco del suo paese. Quando scopre di essere malato di tumore, provocato dai rifiuti tossici smaltiti illegalmente nelle campagne della Terra dei Fuochi, la moglie porterà avanti la sua battaglia.

Tutti i film stranieri sono proiettati in lingua originale sottotitolati in Italiano.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti

L’elenco completo delle proiezioni è disponibile al link:  legiornatedellamostra.agistriveneto.it

Per informazioni
Fice Tre Venezie tel. 049 8750851 fice3ve@agistriveneto.it

Ufficio Stampa 
Studio Pierrepi Via delle Belle Parti, 17 - 35139 Padova www.studiopierrepi.it

 

LA RASSEGNA

Sono complessivamente quattordici le sale coinvolte nell’edizione 2016 de “Le Giornate della Mostra del Cinema di Venezia. I Film della Settimana della Critica” in Veneto, nelle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige e nella Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

«L’iniziativa, fortemente voluta dagli Assessori alla Cultura del Triveneto e Alto Adige e sostenuta dal MiBACT – afferma l’Assessore alla Cultura- Regione Veneto, Coordinatore della Conferenza Permanente Assessori Cultura Triveneto e Alto Adige - consentirà al pubblico di vedere un prodotto altamente qualificato ed in visione esclusiva. La Conferenza Permanente degli Assessori alla Cultura del Triveneto esprime in tal modo la forte convinzione di promuovere il cinema di qualità che difficilmente trova spazio nell’ordinaria programmazione. Le proiezioni si svolgeranno nelle sale cinematografiche d’essai che si sono costituite “in rete” favorendo in tal modo la realizzazione e la condivisione di progetti culturali».

«Le sale d’essai, dedicate al cinema di qualità, mostrano ancora una volta la loro vocazione ad essere dei veri propri presidi culturali in tutto il territorio la cui forza sta proprio nella loro offerta culturale variegata. – dichiara Filippo Nalon – Tanto più in questo caso, in cui ospitano i film provenienti dalla Settimana della Critica di Venezia, tutte opere prime, di autori poco noti, che difficilmente avrebbero la possibilità di uscire ed essere visti nel circuito della grande distribuzione».

«I film selezionati – commenta Franco Montini, Presidente SNCCI - sono stati scelti esclusivamente in relazione all’originalità della messa in scena. I sette titoli del concorso possiedono tutti una propria particolare iconografia, a volte perfino contraddittoria rispetto a quanto ci si potrebbe attendere. Si tratta di un gruppo di film non stereotipati che osano, capaci di portare alla luce le inquietudini del mondo contemporaneo. Ai nove lungometraggi si affiancano altrettanti corti italiani inediti, Sic@Sic: una sorta di piccolo festival parallelo organizzato con Luce Cinecittà, ente interessato alla promozione di registi debuttanti. L’iniziativa è stata varata con grande successo lo scorso anno e viene replicata, aumentando da otto a nove il numero dei corti».

Chiosa Giona Nazzaro, Delegato Generale SIC: «Il cinema riesce sempre a smentire quanti lo considerano periodicamente in fin di vita o privo di idee. Al contrario: raramente il cinema è apparso più ricco di energia, di possibilità, e potenzialità. Dopo i risultati entusiasmanti ottenuti dai film della passata edizione della Settimana internazionale della critica, titoli che hanno viaggiato in lungo e largo, raccogliendo premi e consensi la sfida principale da raccogliere e affrontare era, ovviamente, non ripetersi. Continuare a dissodare il terreno del possibile senza abbandonare il gusto della ricerca inteso proprio come il piacere di cercare i film. Cercare quei film in grado di mettere tutto in discussione, di rimettere in discussione lo sguardo, di creare le condizioni per viaggiare ancora una volta (l’importante - sosteneva Jack Kerouac - è mettersi in movimento) e, soprattutto, essere disponibili allo stupore. Piuttosto che chiudersi nella cittadella delle proprie convinzioni, mettersi in gioco e rischiare. Il cercare, dunque, è parte integrante del piacere. Evocare i film che ancora non esistono se non come desiderio di chi li cerca e desidera». 

L’elenco completo delle proiezioni è disponibile ai link legiornatedellamostra.agistriveneto.it

Per informazioni
Fice Tre Venezie tel. 049 8750851 fice3ve@agistriveneto.it

Ufficio Stampa 
Studio Pierrepi Via delle Belle Parti, 17 - 35139 Padova www.studiopierrepi.it
 

http://example.comnews-4104.atom DOLOMITI RESCUE RACE: AL VIA LA SETTIMA EDIZIONE - 2017-10-03T09:04:00+02:00 2017-10-07T09:20:28+02:00 Pieve di Cadore (BL), 03-10-17 LE SQUADRE DEL SOCCORSO ALPINO NAZIONALE ED ESTERO SI SFIDANO SULLE DOLOMITI DEL CADORE

E' l'unica manifestazione riservata ai componenti del Soccorso alpino e speleologico nazionale ed internazonale. Giunta alla settima edizione, questo fine settimana la competizione ospitata a Pieve di Cadore vedrà in gara oltre 45 squadre, provenienti da tutta Italia, ma anche dalla Polonia e, per il primo anno, dalla Romania. Venerdì ci saranno il saluto e la presentazione
ufficiale alle delegazioni partecipanti e ai loro supporter, sabato mattina è previsto il via da località Praciadelan a Calalzo di Cadore.
Il tracciato sale ai Piani dell'Antelao e a Forcella Piria, da cui parte un tratto in cresta attrezzato con corde fisse, quindi la discesa al Rifugio Antelao e a Forcella Antracisa, ultima salita, calata in corda doppia, corsa fino all'ingresso delle abitazioni dove verranno montate le barelle, da trasportare all'arrivo in Piazza Tiziano. Un appuntamento ormai imperdibile per i soccorritori partecipanti, per ritrovarsi, confrontarsi, stare assieme e stringere nuove amicizie. Sabato sarà anche l'occasione per la cittadinanza di prendere parte alla Festa della montagna assieme ai soccorritori, nel capannone riscaldato allestito nel Piazzale dell'ex tribunale.
Di seguito la scaletta e il programma della festa. Tutti sono invitati a sostenere gli atleti e a festeggiarli!

Ore 08,30 partenza squadre da loc. Pracedelan
Ore 09,30 passaggi a Forcella Piria
Ore 10,00 passaggio Cima Tranego
Ore 10,30 previsto arrivo prime squadre in Piazza Tiziano
Ore 12,00 pranzo APERTO A TUTTI presso lo stand enogastronomico al piazzale ex tribunale di Pieve di Cadore
Ore 14,00 musica dal vivo
Ore 15,00 premiazione gara e proseguo della festa in musica